La manutenzione del vostro mezzo green è importante soprattutto per far sì che possa durare a lungo e che quindi non perda di funzionalità e prestazioni.
In questo articolo ti diamo dei suggerimenti in merito.

Cosa controllare e con quale frequenza?

È sempre consigliato leggere il libretto delle istruzioni del vostro monopattino poiché sono contenute indicazioni circa la manutenzione e le caratteristiche principali di quel modello specifico.
Il monopattino elettrico deve essere ispezionato con frequenza per controllare che sia tutto in ordine; in particolare bisogna verificare per esempio che non si siano persi bulloni o viti, che non ci siano danni sulle componenti del vostro mezzo e che non vengano emessi rumori strani durante l'uso.
La periodicità della manutenzione dipende dall'utilizzo: se guidi il monopattino quotidianamente allora conviene farla ogni 1 - 2 mesi; se invece ti sposti con questo mezzo occasionalmente, allora puoi effettuare la manutenzione ogni 3 - 4 mesi.
Gli elementi che devi controllare sono: telaio, batteria, gomme, freni, luci e pulizia.
Ti basterà avere un set di cacciaviti, panno umido, panno in microfibra e un lubrificante spray.

Telaio

Controllare lo stato delle viti in particolare sull'asse pieghevole (tubo che collega il manubrio alla ruota anteriore) e sulla pedana; stringerle se necessario.
Se in queste parti si dovesse essere accumulato dello sporco, provvedere alla pulizia per evitare incrostazioni.
Se necessario, procedere con la lubrificazione delle aree già lubrificate dalla casa madre come: manubrio, la parte pieghevole, sospensioni e i supporti delle ruote.
Utilizza uno spray di grasso al silicone e un panno in microfibra per pulire il grasso in eccesso.
Una corretta lubrificazione del mezzo previene la ruggine e i conseguenti danni che ne potrebbero derivare.

Batteria

La maggior parte dei monopattini elettrici monta la batteria al litio che ha una durata media di 1200 - 1300 cicli di carica.
Questa parte richiede poca manutenzione; poiché aprire il vano batteria comporta l'invalidità della garanzia, ecco ciò che devi fare:

  • verifica che non ci siano tracce di umidità sul monopattino
  • assicurati che dopo un giro di 5 minuti la batteria non sia troppo calda
  • notare se il tuo monopattino abbia subito un calo di potenza o una diminuzione dell'autonomia

Se si verifica uno o più di questi episodi sarà necessario procedere alla sostituzione della batteria.

Gomme

Bisogna controllare lo stato delle gomme ogni mese poiché sono fondamentali per la tua sicurezza in quanto garantiscono l'aderenza al terreno mentre guidi.
Il tipo di controllo da fare, varia in base alla tipologia di pneumatico:

  • se il monopattino monta le gomme antiforatura, verifica che non ci siano crepe o tagli profondi
  • se il monopattino monta le gomme con camera d'aria, verifica la pressione e se necessario dai una gonfiata ai pneumatici

Ricorda che le gomme del monopattino durano circa 1400 - 1600 km.

Freni

Controlla innanzitutto sul manuale d'istruzioni la tipologia di freni installata qualora non dovessi conoscerla.
Ciò che devi fare per prima cosa è frenare col monopattino spento e capire se i freni funzionano correttamente.
La stragrande maggioranza dei monopattini monta sulla ruota anteriore i freni a disco, mentre su quella posteriore troviamo per frenare il passaruota o il parafango.
Per quanto riguarda i freni a disco, è necessario controllare lo stato delle pastiglie e dei dischi. Se si dovesse essere accumulata sporcizia, puoi rimuoverla con un panno umido.
Se frenando noti una ridotta capacità di frenata o rumori, vuol dire che devi cambiare le pastiglie
Le pastiglie dei freni hanno durata di circa 500 chilometri.
Alcuni modelli di monopattino montano freni a molla, quest'ultima dovrà essere sostituita solo se danneggiata.
Altri modelli invece hanno il freno incorporato al motore e perciò non è necessaria la manutenzione.
Presta infine attenzione al cavo del freno di collegamento al manubrio: controlla che non sia danneggiato.

Luci

Consultare sempre il libretto delle istruzioni, in caso di dubbi mai improvvisare ma piuttosto rivolgersi ai centri autorizzati o consultare siti appositi specializzati nel settore.

Pulizia

Utilizza sempre acqua e un panno morbido. Prima di iniziare a pulire controlla che le zone sensibili del monopattino come la batteria siano protette dall'acqua.
Non usare detergenti chimici o alcol, al massimo puoi affidarti a detergenti neutri.
Fai attenzione a quando strofini il panno: non usare troppa forza.
La pulizia del monopattino non è da sottovalutare, dopo una giornata di pioggia o in linea generale rimuovere tempestivamente lo sporco per evitare che si formi la ruggine o incrostazioni.
Puoi pulire i contatti elettrici con un panno asciutto oppure con un pennello.
Nel caso in cui non dovessi avere quest'ultimo puoi utilizzare anche uno spazzolino da denti.

Hai finito la tua manutenzione e vuoi spostarti in tutta sicurezza? Assicurati con Multimobility a partire da 39€!
Fai un preventivo 👇